lunedì 28 ottobre 2013

[Libro vs Film] - Rubinrot

Mi è spesso capitato di leggere, in giro per il web, pareri parecchio contrastanti riguardo questo film. C'è a chi è piaciuto e a chi, fedelissimo alla trilogia di libri scritta da Kerstin Gier, l'ho odiato. Incuriosita da tutte queste "polemiche" e da amante della saga, mi sono finalmente decisa a guardarlo. Ammetto di averci rimurginato sopra un bel po' prima d'iniziarlo, avevo paura di restarne delusa, ma sapete una cosa? Così non è stato! Partiamo però dal principio...

Rubinrot (Rosso Rubino) è un film tedesco, uscito nelle sale cinematografiche nel 2013, diretto da Felix Fuchssteiner e basato sul primo capitolo scritto da Kerstin Gier della Trilogia delle Gemme, conosciuto in Italia come Red. E' già stata annunciata la produzione per il secondo film della saga: Saphirblau (appunto Blue Zaffiro). La trama, ormai, la conosciamo un po' tutti... (trovate anche un mio parere, dato che l'ho letta quest'estate a questo link: Libri Agosto 2013)

Gwendolyn Shepherd è una normale sedicenne, facente parte, però, di una famiglia nella quale si tramanda il gene che permette di viaggiare nel tempo. Tutti sono sicuri che ad averlo sia sua cugina Charlotte, finché un giorno Gwen non si ritrova improvvisamente nella Londra del diciannovesimo secolo e capisce di essere lei quella destinata a diventare viaggiatrice.

La cosa  che più mi ha sconcertata nel leggere i vari commenti in giro per il web è stato il vedere quanto la gente, in questo caso suppongo ragazzini (dato che la saga/film è indirizzata/o ad un target di lettori/ascoltatori più o meno di giovane età) siano subito pronti a criticare quanto ci sia di diverso fra la storia narrata all'interno delle pagine del libro e la storia presente sulla pellicola del film, senza prima valutare quanto queste "differenze" (chiamiamole così) non siano del tutto negative. Perchè dico così? Semplice, viste dal mio punto di vista, sono semplicemente un'aggiunta a quella storia che già esiste e che puo' divenire ancora più completa e ricca di dettagli e particolari ben definiti che magari nel libro possono sembrare, in certi punti, addirittura confusi. Ed è proprio questo quello che mi ha fatto piacere questo film. Ho davvero molto apprezzato la scelta del regista nell'aggiungere determinate "parti nuove" per allungare la storia e renderla anche più godbile in certi punti. E poi vogliamo parlare del Cronografo? Wow! Bellissimo! *-* ... Mostrato nei minimi dettagli sia come forma che come funzionamento....!
I personaggi secondo me si sono comportati bene, sia Gwen e Gideon... mi sono piaciuti entrambi, c'è chi dice che l'attrice scelta per interpretare Gwendolyn (Maria Ehrich) non sia il massimo ma a me non dispiace anzi, le sue espressioni furbe ed i suoi modi di fare, sì forse un po' diversi dalla protagonista goffa ed impaurita che conosciamo inizialmente nei libri, mi garbano parecchio. L'attore scelto per Gideon (Jannis Niewöhner) è perfetto, sembrava davvero di vedere il ragazzo il carne ed ossa descritto fra le pagine dei libri. Divertentissimo il fantasma di James!

Concludendo posso dire che a mio parere è un film che merita di essere visto, sia che abbiate letto o meno i libri, la storia è lineare e nonostante si presenti diversa sa "farsi amare". Voi l'avete visto? Vi è piaciuto?


Mio voto finale: 4/5


9 commenti:

  1. Io l'ho visto, ma per me resta un "filmetto" niente di che insomma. Anche perchè la saga se è bella e piacevole è grazie allo stile della Gier, stile che non può essere messo su pellicola :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stile della Gier è stupendo e su questo non ci piove! ^^

      Elimina
  2. Mi hai messo una curiosità Vale!!!! *_* devo assolutamente vederlo! :D

    RispondiElimina
  3. Allora anche a me è piaciuto abbastanza, certo non è il capolavoro del secolo ma è carino. L'unica cosa è forse che alla fine e un po' sconclusionato ma se faranno dei seguiti si sistemerà questo difetto. Anche a me la scelta degli attori mi è piaciuta abbastanza. Primo dimostrano l'età che hanno nel libro e non anni in più cosa che accade il più delle volte. (vedi Twilght dove i personaggi dovrebbero avere 17 ma sembra che ne hanno 26 circa).
    L'aspetto fisico è abbastanza simile alle descrizione del libro (tranne che per Leslie) .
    Infine anche l'attore maschile non mi ha deluso come invece capita spesso, certo nel libro me lo immagino comunque più bello ma di certo non si può dire che sia brutto. Invece a volte mi capita di vedere un film tratto da un libro solo per vedere come hanno reso il personaggio maschile e vengo delusa d brutto invece per lui no.

    RispondiElimina
  4. Secondo me ciò e anche dovuto al fatto che essendo un film tedesco e non di Holliwood non si è cercato di andare sugli attori stra famosi ma che non rispecchiassero le caratteristiche del libro. E infine che dire dei meravigliosi vestiti.

    RispondiElimina
  5. No su questo film non posso essere d'accordo io ho resistito per 20 minuti prima di spegnere... è secondo me ridicolo con attori scadenti abbiamo un gideon che dovrebbe dimostrare 20 anni ma ne dimostra 40 ... i dialoghi sono banali senza contare i personaggi dalla zia a james che li ho trovati imbarazzanti ..... unica nota che mi è piaciuta era l'effetto dello spostamento temporale ma nient'altro

    RispondiElimina
  6. A me personalmente non è piaciuta la protagonista.
    Certo si, è carina e brava. Ma nel ruolo di Gwendolyn non mi piace per niente.
    Gwendolyn me la immaginavo completamente diversa, bassina, capelli NERI, ma proprio NERI, e occhi azzurri. Magari anche con un visetto tondo e un naso a patatina, insomma, più aggraziata e bambolina di così. Un visetto ingenuo.. Maria Ehrich, ricorda vagamente una modella dalla faccia troppo piatta. XD Un visetto tondo avrebbe dato l'aria del personaggio più spiccata e divertente.
    Mi dispiace dirlo, ma io personalmente la penso così.
    "Lui" non mi è dispiaciuto, anche se ovviamente, cercando meglio, si poteva trovare di meglio.

    RispondiElimina
  7. Il film è molto carino, mi è piaciuto ma ci sono molte parti importanti che vengono tralasciate e senza leggere i libri non si capisce granchè.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...